Controllo velocità, sorpassi, incroci pericolosi).
Il motivo principale delleliminazione del contrassegno assicurativo è quello di scongiurare le frodi in quanto il vecchio tagliando cartaceo poteva essere contraffatto e consentiva a prezzo tagliando citroen c1 molti malintenzionati di non pagare lassicurazione auto.
Ma tutto questo è superato.Riportando la targa dei veicolo, esso dimostra che la polizza corrisponde proprio allautomobile sulla quale è esposto il certificato.In caso contrario scatterà immediatamente la sanzione, come oggi accade per gli ingressi nelle zone a traffico limitato e per gli eccessi di velocità.Dal, infatti, è decaduto lobbligo di esporre il contrassegno assicurativo e laccertamento della copertura assicurativa verrà effettuato tramite lettura delle targhe da parte dei dispositivi di rilevazione a distanza come Telepass, ZTL, Autovelox e Tutor.9 del ) che agevola la trasparenza tra assicuratori e assicurati prevedendo un aggiornamento telematico ed informatico dei sistemi di controllo.Da qui può partire la normale procedura sanzionatoria, a seconda del caso, come se il veicolo fosse stato fermato mentre circolava (le rilevazioni delle apparecchiature fanno fede al riguardo).Questultima prescrizione generò negli anni passati diverse polemiche e contestazioni, sulle quali espresse il parere definitivo.Lassicurato, dal canto suo, può scaricare il suo attestato dal sito WEB della compagnia assicurativa, oppure se lo può far inviare tramite e-mail o ancora attraverso Facebook, Whatsapp e Twitter.Lobiettivo, si legge in una nota del Ministero dello Sviluppo Economico, è quindi quello di ridurre le frodi, contrastando la contraffazione dei contrassegni cartacei e levasione dellobbligo assicurativo, tramite la sostituzione dei contrassegni attuali con controlli incrociati telematici tra le banche dati delle targhe dei.Nel caso di smarrimento del tagliando, bisognava quindi fare immediatamente denuncia presso la polizia o i carabinieri.
Il contrassegno doveva essere consegnato dalla compagnia assicurativa nel momento del pagamento del premio, o al massimo entro cinque giorni, e doveva essere esposto sullauto dellassicurato.
Questo provvedimento rientra nel più ampio processo.In occasione del pagamento del premio annuale, limpresa assicuratrice deve rilasciare al cliente il contrassegno di assicurazione, che va esposto sul parabrezza dellautoveicolo.Il certificato è fondamentale sia in caso di incidente per lo scambio di informazioni tra i guidatori coinvolti sia per circolare all'estero, nei Paesi dell'Unione Europea.Entro il 18 aprile, invece, tutte le compagnie assicurative dovranno aggiornare i propri database per assegnare ai propri assicurati una sorta di firma digitale che consentirà alle Forze dell'Ordine di sapere in tempo reale se è attiva o meno la copertura.Le Forze dell'Ordine, nel corso dei posti di blocco, potranno verificare in pochi secondi se il numero di targa è presente nella banca dati dei veicoli assicurati istituita presso la Motorizzazione Civile e sanzionare gli evasori.


[L_RANDNUM-10-999]